22/03/2018 IL MANIFESTO

22/03/2018 Su il Manifesto, Massimo Franchi dedica un articolo dal titolo “La primavera è del Fai, non dei lavoratori!” alla protesta dei professionisti dei beni culturali contro il lavoro non retribuito, prassi consolidata nelle giornate del Fai! CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO!

Il volontariato culturale oggi è un problema. Ecco il perchè.

Roberta (nome di fantasia, come i seguenti) lavorava in una storica biblioteca di Venezia, occupandosi di accoglienza al pubblico e movimentazione. I servizi erano esternalizzati, quindi le rinnovavano il contratto di sei mesi in sei mesi. Ma dopo l’ultimo appalto, vinto al massimo ribasso, la nuova Fondazione subentrata ha deciso di sostituire tutti i lavoratori…

Disabilità e volontariato culturale. Le scelte italiane

L’accesso a musei e siti d’interesse culturale in Italia è gratuito per i cittadini disabili e per i loro accompagnatori in base alle disposizioni del Ministero dei Beni Culturali (Decreto Ministeriale n. 239 del 20 aprile 2006) che regola le norme sul biglietto d’ingresso a monumenti, musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali. Cosa…

La lunga marcia del lavoro gratuito

Era il 1993, nel pieno di Mani Pulite. I diritti dei lavoratori sembravano saldi e stabili, anzi sembravano troppi. Il lavoro era quella cosa che si faceva per mantenersi, per vivere. L’attacco era iniziato da un pezzo, ma nessuno ci faceva caso. I ragazzini del liceo a volte lavoravano durante l’estate, per imparare un mestiere…

Ecco come aumentano il Servizio Civile e annichiliscono il lavoro

Pochi giorni fa sono stati pubblicati online bandi per la selezione di 47.529 volontari del Servizio Civile: un numero in sensibile aumento rispetto ai 35.203 dello scorso anno, ancora più significativo se si ricorda che il 2017 si era aperto con un bando per 1000 volontari pagati direttamente dal MiBACT, oltre a migliaia di altri…

A chi servono le giornate FAI di primavera?

Il 25 e 26 marzo tornano le Giornate FAI di Primavera, del Fondo Ambiente Italiano! Oltre 1000 beni culturali italiani saranno visitabili (in larga parte) solo per quei due giorni, per ciò che già si preannuncia un successo, arrivato ormai alla 25esima edizione! Probabilmente lo sapevate già. Ne hanno parlato infatti La Repubblica, La Stampa,…

[PISA] Giornate di aperture straordinaie per un ordinario sfruttamento

[PISA] Giornate di aperture straordinaie per un ordinario sfruttamento Condividiamo il comunicato di PROGETTO REBELDIA, pubblicato il 3 MARZO 2017, sottoscritto da varie realtà tra le quali la nostra. Il “giro delle mura storiche”, attualmente fiore all’occhiello delle attrazioni turistiche pisane, è reso possibile, fin dalla sua inaugurazione, solo attraverso l’impiego di lavoro non retribuito, che coinvolge circa 200…

06/01/2017 Il Fatto Quotidiano

06/01/2017 Su il Fatto Quotidiano di oggi un articolo che tratta della situazione da noi denunciata nel COMUNICATO STAMPA DEL 04/01/2017 “MiBACT ricorre a più di 1000 volontari del SCN. Rischio lavoro sottopagato!“

05/01/2017 IL MANIFESTO

05/01/2017 Ne il manifesto di oggi (pagina 7)  Roberto Ciccarelli dedica un articolo che tratta della situazione da noi denunciata nel COMUNICATO STAMPA DEL 04/01/2017 “MiBACT ricorre a più di 1000 volontari del SCN. Rischio lavoro sottopagato!“ CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO!

Su terremoto e patrimonio culturale, ovvero della scoperta dell’acqua calda.

Curioso come l’Italia domenica scorsa abbia fatto una interessante scoperta. Una scoperta, un concetto, che è difficile da sintetizzare. Proviamo così: “è brutto quando chiese, monumenti e meravigliosi borghi medievali crollano”. Sì, è parecchio brutto, è brutto perché facevano parte dell’identità collettiva della città o del territorio, è brutto perché vivere in una città con…